Annata 2011

Dolcetto d'Alba DOC

Note di degustazione

Questo vino viene definito il “vino dell’amicizia” ed è una splendida sintesi di sapori autentici di campagna. Generalmente si consuma entro l’anno successivo alla sua produzione.

La lavorazione del vitigno Dolcetto segue le stesse fasi degli altri nostri vitigni e cioè la potatura invernale della vite, i lavori di allegagione, pulitura e taglio dei tralci ed infine la vendemmia durante il mese di Settembre. Dopodiché in cantina si inizia con la pigiatura e diraspatura, macerazione in presenza delle bucce per circa 5-6 giorni ad una temperatura massima di 25-27 °C.

La conservazione del vino è in vasche di acciaio inox dove ultima la fermentazione malolattica e viene in seguito travasato periodicamente. Imbottigliamento in aprile, maggio.

Colore: Rosso rubino molto vivo con riflessi violacei.

Profumo: Delicato e fruttato.

Sapore: Rotondo, secco e amarognolo con richiami di frutti come l’amarena.

Temperatura di servizio: 16-18 °C.

Abbinamenti gastronomici: Antipasti, primi piatti, soprattutto se conditi con sughi di carne, zuppe e minestre.

Vinificazione

Vendemmia: Metà Settembre
Vinificazione: Pigiatura, diraspatura e macerazione
in presenza delle bucce per 5/6 giorni ad una temperatura
massima di 25-27 °C.
Affinamento: In acciaio
Annata: 2011
Formato bottiglia: 750 ml
Bottiglie prodotte (n°): 4.000 circa per anno

Vigna

Area di produzione: Barolo – La Morra
Comune: La Morra
Altezza slm: 350 mt
Esposizione solare: Sud Est
Tipo di allevamento: a spalliera – metodo “guyot”
Terreno: Argilloso ghiaioso
Anno impianto: 1973 con successivi rinnovamenti
Superficie: 1 ha circa

Analisi Chimiche

Alcohol in vol (%): 12.80 % vol.
Acidità totale: 5.46 g/L
Estratto secco: 26.8 g/L
Zuccheri totali: < 1 g/L
Acidità volatile: 0.47 g/L
Anidride solforosa totale: 53 mg/L

I Nostri Vini